730 precompilato

Nuova incombenza per  Medici e Odontoiatri

Il D.M. 31.7.2015 impone che Medici e Odontoiatri inviino al SistemaTS i dati inerenti le prestazioni sanitarie che effettuano. Tale invio deve avvenire in maniera telematica con modalità tali da poter inserire tali spese direttamente nel 730 precompilato, fatti salvi i casi in cui il contribuente voglia espressamente opporsi alla comunicazione di tali dati.

 

Insieme con il Consulente Fiscale dell’Ordine, Dott.ssa Grazia Lambo, abbiamo cercato di stilare un set minimo di informazioni che ogni medico o odontoiatra che svolge anche un minimo di attività libero professionale deve conoscere.

D’altra parte la Fnomceo ha elaborato un vademecum che cerca di chiarire alcuni dubbi su questa normativa e che si può scaricare sul nostro sito WEM; www.omceobat.it al link: “730 precompilato”

La data ultima per “sanare” gli invii non effettuati nel 2015 è il 31.1.2016

La Federazione degli Ordini dei Medici ed Odontoiatri e diverse sigle sindacali hanno protestato per questa ulteriore incombenza, mai concordata, che aggrava ulteriormente il carico burocratico cui si è sottoposti.

L’unico risultato raggiunto è un emendamento del Decreto Stabilità che farebbe slittare di un anno le sanzioni che comunque sono totalmente spropositate (100 euro per ogni invio mancato o errato fino ad un massimo di 50.000 euro!).

In ogni caso il Decreto è pienamente in vigore e riguarda TUTTI i Professionisti che hanno rilasciato anche una sola ricevuta nel corso del 2015.

Cosa occorre fare per mettersi in regola con quest’altra incombenza?

La prima cosa da fare è quella di avere le credenziali del Sistema TS (Tessera Sanitaria)

I medici già in possesso delle credenziali di accesso al SistemaTS (che utilizzano, ad esempio, per l’invio dei certificati di malattia telematici) possono utilizzarle anche per l’invio dei dati delle spese che transiteranno nel mod. 730 precompilato.

I medici e odontoiatri iscritti all’Ordine dei Medici ed Odontoiatri, non ancora in possesso di tali credenziali, possono ottenerle:

  • dalla sede provinciale dell’Ordine (prendere appuntamento col Sig. Parisi)
  • registrandosi al sito SistemaTS seguendo la procedura indicata. Chi utilizza questo sistema riceverà via PEC credenziali e chiavi di accesso.
  • chi è già in possesso di una TS-CNS (Carta Nazionale dei Servizi) può accedere direttamente al sito Internet www.sistemats.it attraverso la propria carta, considerata una  “credenziale forte

Al primo accesso il sistema richiederà all’Utente di generare una nuova password. Le password hanno una durata di tre mesi al termine dei quali il sistema chiede all’Utente che si collega di modificare la propria password.

Una volta entrati nella propria area riservata del sito SIstemaTS , cliccare sul link: “gestione dati spesa 730”  quindi su “inserimento spese sanitarie” e procedere all’immissione dei dati richiesti

Ogni trasmissione produce da parte del Sistema TS l’emissione di un numero di protocollo che viene restituito come attestazione dell’invio e che costituisce la chiave di ricerca per individuare la trasmissione.

Ogni invio ha un “esito” che può essere positivo (invio effettuato correttamente) o negativo. Nel caso di segnalazioni o errori, il Sistema riporta i codici di errore riscontrati.

L’ invio dei dati oltre che effettuato direttamente dal Medico o Odontoiatra, tramite la procedura sopra indicata può avvenire:

  • tramite il proprio gestionale di cartella clinica se integrato con le funzionalità necessarie
  • tramite soggetto terzo delegato (associazione di categoria/soggetto abilitato all’invio telematico) che, a tal fine, deve possedere una specifica abilitazione rilasciata dal MEF. In questo il medico o odontoiatra deve indicare il soggetto terzo delegato all’invio utilizzando la funzione “Gestione deleghe” nella sua area riservata del SistemaTS 

Leggi comunicato Fnomceo